Ospizio Santuario San Giovanni d'Andorno

Opera Pia Laicale di San Giovanni

Il Santuario di San Giovanni Battista, simobolo religioso della Valle Cervo, rappresenta da secoli il centro spirituale di una parte del Biellese. Il più antico documento risale al 1512 e si riferisce a San Giovani Battista della balma dove tuttora è conservata la statua lignea del santo. E’ uno dei pochissimi Santuari dedicati a San Giovanni Battista in Italia (e forse in Europa).
Il più antico documento risale al 1512 e si riferisce a San Giovani Battista della balma (grotta) dove tuttora è conservata la statua lignea del santo, ma il culto di San Giovanni ha origini più remote; si tramanda che la statua del precursore fosse stata più volte dai pastori spostata agli alti pascoli e che ritornasse sempre nella grotta.

I locali mostre sono accessibili a tutti avendo la Fondazione O.P.L. sottoscritto il CODICE ETICO DEL TURISMO ACCESSIBILE”
L’accesso è assicurato attraverso l’ascensore della struttura alberghiera senza barriere architettoniche.

STAGIONE 2019

Dal 2 giugno al 20 ottobre saranno presenti durante i giorni festivi dalle 14,30 alle 18,30 le guide della Rete Museale che accompagneranno i visitatori alla biblioteca, alla sacrestia, al cimitero monumentale, al campanone.

12 maggio dalle 10,30 alle 13 tappa al Santuatio della gara

automobilistica di regolarità 5° Trofeo Tollegno 1900

EVENTI IN PROGRAMMA:

1 giugno ore 16.00 : presentazione logo e attività Centro Documentazione
16 giugno ore 16.00 : Evento teatrale Storie di Piazza organizzato da Emanuela Tamietti per la Rete Museale
30 giugno ore 14.00 : Passeggiata da San Giovanni a Campiglia scendendo dal sentiero fdelle cappelle (Urtusch) – visita al museo delle Scuole Tecniche e rientro a San Giovanni da Oretto con visita della chiesa di Santa Maria di Piediclosso
14 luglio ore 15.00 : Conferenza del Gruppo mineralogico sul plutone della Valle Cervo e antiche miniere di fine ‘800 – inizio ‘900
14 luglio : mercatino dei minerali (presentazione scientifica, scambio collezionisti, ecc.)

14 luglio sera : passaggio del 32° rally Lana tappa Rosazza – Oropa.   www.rally-lana.it
28 luglio ore 16.00 : Evento musicale in chiesa organizzato da “Suoni in Movimento” Associazione NISI Arte Musica

PROGRAMMA MOSTRE STAGIONE 2019

dal 8/6 al 14/7 Mostra fotografica documentaria Pianeta Terra – i mille volti della natura
a cura del vulcanologo di fama internazionale Marco Carlo Stoppato sugli eventi naturali estremi ma di questi tempi molto attuali: vulcani, terremoti, geotermia, mutazioni climatiche. L’Associazione Sesia Val Grande Geopark presenterà il supervulcano riconosciuto come sito geoparco dell’UNESCO, una particolarità geologica molto vicina a molti sconosciuta. Inoltre l’Associazione Minerologica Valle del Cervo terrà il 14/7 una conferenza sul plutone della Valle Cervo individuando siti mineralogici del nostro territorio.
 dal 20/7 al 18/8 Mostra sulla vita e la carriera artistica della grande artista soprano Maria Callas ricca di aneddoti e testimonianze inedite.
dal 24/8 al 15/9 L’Arte del Trono di spade immagine e scultura esposizione della collezione ufficiale dei “figurine” di Games of Thrones realizzata dallo Studio DAN per Eaglemoss . Illustrazioni – Sculture – Modelli 3D
dal 21 settembre al 6 ottobre – Mostra di pittura dell’artista Silvio Rey allievo di Luigi Boffa Tarlatta pittore valligiano del ‘900 e mostra fotografica sulla transumanza in Valle Cervo a cura di Stefano Ceretti

In data da stabilire (mese di ottobre) verrà organizzata una Mostra evento sullo sviluppo turistico con proposte sul recupero edilizio del nostro territorio e possibili attività silvo pastorali in collaborazione con GAL Montagne Biellesi, Regione Piemonte Assessorato alla Montagna, I.A.M. Centro di Ricerca di Ricerca Istituto di Architettura Montana presso il Dipartimento di Architettura e Disegno del Politecnico di Torino, Unione Montana Valle Cervo e Comune di Campiglia.
Sarà sempre presente nei 2 locali al piano piazzale la mostra dello sci aperta durante i week end che viene rinnovata a cura del sign. Alberto Vineis vero esperto ed appassionato.

Con la disponibilità di 10 nuove camere dell’ala pellegrini la struttura ricettiva può contare su 55 posti letto nelle camere e 36 nell’ostello, in collaborazione con il Consorzio Prealpi Biellesi (ex Oasi Zegna), restano confermati i posti tappa della GTA Grande Traversata delle Alpi e del Cammino di San Carlo. La struttura comprende due ristoranti con piatti tipici piemontesi.
A Pasqua è stato inaugurato un negozio per la vendita di prodotti tipici alimentari, dell’artigianato locale e souvenirs del Santuario con funzione anche di ufficio turistico.
Noleggio bici a pedalata assistita con possibilità di ricarica elettrica, proponendo i percorsi verso Oropa, Bielmonte, Piedicavallo.